Carta e cartone: i “progetti faro” dell’economia circolare

Carta e cartone sono i “progetti faro” dell’economia circolare: lo dimostra il Piano nazionale di ripresa e resilienza – il Pnrr – a cui ormai tutti i settori dell’economia fanno affidamento. Il fatto che il comparto sia giustamente ritenuto strategico è il frutto di un lungo lavoro sul terreno concreto del riciclo e della difesa dell’ambiente. Quei tanti piccoli passi portati avanti negli ultimi decenni finalmente hanno avuto un risultato di rilievo a livello governativo.

Non a caso le risorse assegnate ammontano a 150 milioni di euro e rappresentano una grande opportunità per migliorare ulteriormente l’elevato livello di circolarità della filiera, che nel comparto dell’imballaggio ha già superato gli obiettivi europei previsti per il 2030 (il tasso di riciclo degli imballaggi cellulosici sia nel 2020 sia nel 2021 ha superato l’85%, ovvero il target dell’Unione Europea).  D’altro canto, si parla di una realtà consolidata: nel 2021 sono state raccolte e avviate a riciclo oltre 3,6 milioni di tonnellate di carta e cartone grazie all’impegno dei cittadini e all’efficienza del segmento cartario tutelato e garantito da Comieco. È interessante notare che le persone stanno apprezzando la sempre maggiore diffusione della raccolta differenziata, un’abitudine ormai consolidata per le famiglie e la collettività intesa anche come amministrazione pubblica. Un segnale chiaro, come detto, di consapevolezza culturale e della necessità - ormai introiettata nelle singole persone - di un rapporto diverso con le abitudini di consumo e la tutela dell’ambiente.

Link all'articolo completo https://www.comieco.org/comunicazione-ed-eventi/sala-stampa/editoriali/carta-e-cartone-i-progetti-faro-delleconomia-circolare/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=newsletter+26+ottobre No video selected.
© 2022, Cartiera Cama e Marchigiana. Informativa privacy e cookie policy
All Rights Reserved. - Designed By Sogesi